Il Tribunale Monocratico di Trapani questa mattina ha accolto la costituzione di parte civile dell’associazione Nucleo Operativo Italiano Tutela Animali e del Partito Animalista Europeo (respingendo tutte le eccezioni della difesa dell’imputato) nei confronti dell’ex Coordinatore Provinciale delle Guardie Zoofile OIPA, Alberto Vario, accusato di maltrattamento di animali (reato aggravato dalla morte di due cani) a seguito della denuncia di Enrico Rizzi, attuale Presidente del NOITA, che ha scoperto un canile lager da lui gestito con apposita convenzione Comunale, facendo intervenire le forze dell’ordine (vedi una delle foto riguardanti il canile-lager).

Inoltre, il Tribunale ha anche accolto l’istanza di Enrico Rizzi di citare l’Organizzazione Internazionale Protezione Animali (OIPA Italia Onlus) che dovrà rispondere civilmente nello stesso giudizio a carico del Vario.

Durante il processo, il Giudice ha chiesto ai Carabinieri di verificare cosa stesso riprendendo con il proprio tablet il Maresciallo dell’Esercito Italiano ed attuale guardia zoofila di OIPA, Enzo Molfetta, facendolo anche uscire dall’aula.

A sostenere l’accusa per conto del NOITA e del PAE è l’Avvocato Alessio Cugini del foro di Roma.

Leave a Reply

Your email address will not be published.