Ryanair annuncia nuove rotte da Trapani

Ryanair, la compagnia lowcost irlandese, ha annunciato nuovi investimenti in Italia che tradotto significa nuovi aerei e nuove rotte per gli scali italiani. Il patron della compagnia lowcost Micheal O’Leary ha infatti annunciato che accelererà i piani di sviluppo per il mercato italiano nel 2017, che vedrà “investimenti e crescita record di Ryanair per il turismo italiano”. Ovvero “10 nuovi aeromobili, 44 nuove rotte, 21 presso gli aeroporti di Roma & Milano e 23 presso gli aeroporti regionali italiani, 3milioni di nuovi passeggeri saranno trasportati (10% crescita nel 2017), oltre 35milioni di clienti voleranno da/per gli aeroporti italiani con Ryanair nel 2017 e 2.250 posti di lavoro creati da Ryanair presso gli aeroporti italiani nel 2017”. Tra le nuove rotte annunciate da Ryanair per l’estate 2017 c’è anche il volo Trapani-Praga.[su_spacer]

Soddisfazione è stata espressa, attraverso una nota stampa, dall’Amministrazione comunale di Trapani: “la scelta operata da Ryanair di istituire per il 2017 il collegamento Trapani-Praga è motivo di soddisfazione per il rilancio del nostro aeroporto per il quale si sta impegnando con serietà ed efficacia Airgest, società che gestisce lo scalo del territorio trapanese. È una decisione che va in controtendenza rispetto alle nefaste previsioni (chiusura dell’aeroporto, abbandono dello scalo da parte di Ryanair, collasso dell’economia turistica locale, ecc.) che ormai da anni sono state costantemente alimentate dalla stampa locale e che non hanno certamente facilitato i rapporti fra la società di gestione e la compagnia di volo irlandese”.[su_spacer]

“I Comuni – dichiara il Sindaco Damiano – che hanno fatto la loro parte, ma anche quella della soppressa Provincia e della Regione, hanno dimostrato sensibilità e impegno, anche economico, verso la delicata problematica che oggi vede il territorio ripagato di un’attenzione insperata. Piuttosto che piangere e lagnarci, facendoci del male, – ha puntualizzato il Sindaco – dobbiamo unire le forze e concentrare gli sforzi, assieme alle componenti private, per l’ulteriore sviluppo del nostro territorio”.[su_spacer]

“Dopo le tante vicende negative legate alle sorti dello scalo aeroportuale trapanese, ancora non del tutto risolte, – afferma il segretario generale della Uil Trapani Tumbarello – giunge positiva la notizia del nuovo investimento della compagnia irlandese nel nostro Territorio. La Uil da sempre sostiene la necessità di valorizzare e far crescere l’aeroporto di Birgi per favorire lo sviluppo del territorio e le opportunità di crescita del lavoro che ne conseguono”.  

Previous Post
Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *