Salone contro la delibera che riduce le agevolazioni per chi ricicla ma critico con il collega Guaiana

“Lamentazioni ipocrite quelle di Giuseppe Guaiana. La delibera che riduce le agevolazioni ai trapanesi che virtuosamente riciclano i rifiuti è una porcheria ma Guaiana, proprio sull’argomento, non è certo un campione di coerenza e per un sottogoverno ha barattato il suo voto con l’introduzione della Tares.” 

Il consigliere Giuseppe Guaiana piange le lacrime di coccodrillo nel manifestare lo sdegno – parole sue – per aver appreso la notizia che l’amministrazione comunale intende ridurre drasticamente le agevolazioni per il conferimento dei rifiuti presso i centri di raccolta.[su_spacer]

Guaiana con tardiva consapevolezza definisce “inqualificabile” la proposta dell’amministrazione comunale, in verità si tratta di una delibera predisposta dagli uffici e non richiesta degli organi politici. Tuttavia una grave responsabilità è ravvisabile anche nell’avallo che il sindaco Vito Damiano ha dato alla delibera predisposta dagli uffici, in considerazione del fatto che egli stesso non più tardi del giugno dello scorso anno ebbe a dichiarare in interviste ad organi di stampa «non aumenteremo le tasse e, dove possibile, le ridurremo».[su_spacer]

Sebbene condivida sdegno e qualificazione della indecente proposta, ribadisco avallata dalla amministrazione comunale con un visto del sindaco, non posso fare a meno di rammentare che Guaiana è tra quei consiglieri che, colpevolmente e consapevolmente, votò una proposta altrettanto inqualificabile e abberrante che provocò altrettanto sdegno tra i cittadini trapanesi: l’introduzione della Tares. Voto, in cambio del quale, è bene ricordare, Guaiana ebbe accesso anche ad un importante sottogoverno, mi riferisco alla presidenza dell’ATM affidata a Giuseppe Randazzo, professionista a lui politicamente vicino.[su_spacer]

Bene farebbe, il collega Guaiana, almeno a manifestare questo sdegno con comportamenti che siano questa volta coerenti. E sottolineo «questa volta» perché nel recente passato, se non ricordo male, il consigliere Guaiana votò contro, proprio all’emendamento da me presentato che aumentava la percentuale di agevolazione ai cittadini trapanesi che avrebbero conferito i rifiuti differenziati al CCR del Lungomare Dante Alighieri.[su_spacer]

Quando giungerà in aula io voterò contro questa delibera. Auspico che Guaiana faccia lo stesso e che non lasci l’aula, come d’abitudine fanno alcuni consiglieri che preferiscono decidere di non decidere.

Leave a Reply

Your email address will not be published.