San Vito Lo Capo, il Comune vince la causa col Comandante Polizia Municipale

Il Tribunale di Trapani (sezione ordinaria civile, presidente Fiammetta Lo Bianco) ha messo la parola fine sulla querelle che da quasi un anno contrappone l’Amministrazione Comunale di San Vito al comandante della Polizia Municipale Andrea Ferguglia, rimosso dall’incarico dal Sindaco e reintegrato dal Giudice del Lavoro in prima istanza. Il Tribunale ha dato piena ragione al Comune ritenendo legittimo il provvedimento del 25 maggio 2015 col quale era stato revocato l’incarico al dottore Ferguglia, che dovrà pagare il 75 per cento delle spese processuali di primo e secondo grado.[su_spacer]

“Sono soddisfatto che la sentenza a chiare lettere riconosca come la mia determina di revoca non appaia affatto sorretta da ragioni punitive né ritorsive ma risponda ad esigenze funzionali di riorganizzazione dell’apparato burocratico – dichiara il sindaco Matteo Rizzo – Ora è il momento di guardare al prosieguo dell’azione amministrativa con quella serenità che le polemiche, spesso artatamente montate a fini politici, non avevano consentito”.[su_spacer]

Il dottore Ferguglia, proveniente per mobilità dal Comune di Torino, era stato nominato comandante della Polizia Municipale e titolare di posizione organizzativa nel gennaio 2013; nel maggio del 2015 l’incarico di comandante della P.M. gli era stato revocato anche a seguito di una richiesta dello stesso di ridimensionamento dei suoi incarichi che lo vedevano responsabile di 14 servizi. Contro la revoca del comando dei Vigili Ferguglia, che aveva mantenuto la posizione e gli altri incarichi, aveva adito il Giudice del Lavoro,che gli aveva dato ragione ritenendo tra l’altro che il primitivo incarico fosse a tempo indeterminato; il comandante era dunque tornato al suo posto. Il Comune in sede di appello ha dimostrato che la revoca rispondeva ad esigenze organizzative e che comunque l’incarico sarebbe scaduto il 30 dicembre 2015, come previsto dalla determina sindacale 27 del 30 dicembre 2014, che non aveva costituito oggetto di ricorso da parte di Ferguglia. “Nei prossimi giorni decideremo quale assetto dare alla Polizia Municipale, nell’ambito del generale riassetto dei servizi – assicura il sindaco Rizzo – La sentenza di oggi ci mette nelle condizioni di scegliere con la massima tranquillità, una volta chiarito che il Comune ha agito nella piena legalità. Non dimentichiamo che il controllo del territorio da parte dei Vigili Urbani è essenziale per il paese e la sua economia”.

Previous Post
Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *