A San Vito lo Capo niente più tempi biblici per le strutture di bar, ristoranti e negozi che insistono sul suolo pubblico.

Grazie ad un accordo sottoscritto dal sindaco Matteo Rizzo e dalla Soprintendente di Trapani Paola Misuraca d’ora in poi le strutture in regola col regolamento comunale per l’occupazione degli spazi pubblici non avranno più bisogno dell’autorizzazione della Soprintendenza, ma sarà il solo ufficio comunale Suap a rilasciare le autorizzazioni.  Questo si tradurrà in una velocizzazione dell’iter amministrativo per l’ottenimento della concessione, e in definitiva per la messa in opera della struttura.

“E’ un grande passo avanti verso la semplificazione della burocrazia, così si va incontro alle esigenze degli operatori che non dovranno più attendere una doppia autorizzazione con la conseguente perdita di tempo e la sempre possibile divergenza di vedute tra un ufficio e l’altro – dice il sindaco Rizzo – E’ chiaro però che questa possibilità vale solo per chi è in regola col nostro regolamento”.

Il Comune di San Vito lo Capo con la delibera consiliare n. 56 del dicembre 2014 ha adottato un nuovo regolamento per l’occupazione di aree e spazi pubblici, al fine di uniformare le strutture commerciali all’aperto e offrire ai turisti la visione di un paese ordinato ed elegante: “Ci sono state molte polemiche su questo regolamento, ma alla fine sono certo che anche i più riottosi si siano convinti: col rispetto delle indicazioni fornite dal regolamento San Vito si presenta come uno dei più bei paesi turistici nel panorama nazionale”– afferma Matteo Rizzo.

L’Ufficio Suap valuterà le singole richieste avanzate dagli operatori commerciali e ne controllerà la assoluta rispondenza al dettato del regolamento, poi rilascerà l’autorizzazione al montaggio: “I tempi saranno brevissimi, nessuno avrà motivo di lamentarsi se rispetterà il regolamento” assicura il Sindaco, che ringrazia la Soprintendente per la sensibilità dimostrata: “Questa è la dimostrazione che una intelligente collaborazione fra enti si traduce in un servizio migliore per la collettività – dice Matteo Rizzo – e per questo desidero ringraziare l’architetto Misuraca, che ha dimostrato come l’ente pubblico possa essere il migliore alleato del cittadino in regola con leggi e regolamenti.

Leave a Reply

Your email address will not be published.