Sanità, Oddo nominato presidente commissione di indagine sulle strutture convenzionate

 

Si è insediata ieri mattina la commissione di indagine conoscitiva sugli enti sanitari esterni convenzionati con la Regione.  La commissione, istituita dal presidente dell’ARS Ardizzone, è presieduta dal deputato trapanese Nino Oddo. Vice presidente: Giuseppe Picciolo. Segretario: Toti Lombardo.  L’organismo è chiamato a monitorare, nei prossimi mesi, gli standard sanitari erogati dalle strutture convenzionate, per verificare il rispetto dei  parametri nazionali ed europei.[su_spacer]

Al centro dell’indagine conoscitiva della commissione  le convenzioni, in atto, stipulate con  l’ospedale Giglio di Cefalù, l’Ismett di Palermo, l’ospedale Bambino Gesù di Taormina, l’istituto  Rizzoli, e  l’attività delle cliniche private convenzionate.[su_spacer]

 “Un incarico impegnativo e delicato, in un momento storico per la sanità siciliana che ha programmato un piano di assunzioni- a seguito della riformulazione della Nuova Rete Ospedaliera- al centro, attualmente, del contenzioso con il Governo Nazionale”. Così il deputato Nino Oddo che ha aggiunto: “E’ diritto dei cittadini conoscere costi e benefici assicurati dalle strutture convenzionate; occorre fare chiarezza nei prossimi mesi sull’eventuale presenza di zone oscure e monitorare il lavoro fatto in questi anni per riportare la salute dei siciliani entro standard consoni ai parametri nazionali ed europei”.

Previous Post
Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *