Sequestrato un noto stabilimento balneare a Marausa Lido che, secondo l’attività degli inquirenti, risulterebbe abusivo. Il provvedimento, disposto dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Trapani, su richiesta della Procura, è stato eseguito sabato 6 aogosto. Il sequestro preventivo scaturisce da un’indagine avviata nel 2015 dal personale della Capitaneria di porto. Dai controlli sarebbe stato accertata “abusiva occupazione di suolo demaniale marittimo regionale” dal momento che il titolare del lido non era in possesso di alcun titolo concessorio per l’occupazione e l’esercizio. Nel corso di una attività di monitoraggio lungo i litorali trapanesi, la Guardia costiera avrebbe accertato che, nonostante la mancanza delle autorizzazioni, lo stabilimento era stato rimontato. Il proprietario, pertanto, è stato denunciato all’autorità giudiziaria per violazione dell’articolo 1161 del codice della navigazione.

Leave a Reply

Your email address will not be published.