Cosa nasconde l’ATM che non vuole dare esecuzione alle richieste del sindacato?

L’interrogativo se lo pongono in una nota i responsabili dei sindacati Soggetto Giuridico e Faisal Cisal nella riassumono le loro richieste e le risposte ricevute dal Presidente del Consiglio di Amministrazione. Ecco quanto scrivono:

Le scriventi OO.SS. in data 21/05/2020 richiedevano l’accesso agli atti per conoscere l’impresa a cui sono stati affidati i lavori di sanificazione di locali e mezzi ATM, autorizzazione sanitaria della stessa, prodotti utilizzati e tempi impiegati per ogni area e mezzo sanificato.

Il 28/05/2020 le stesse richiedevano accesso agli atti anche con accesso civico generalizzato alla Commissione Giudicatrice del Concorso per Direttore Generale ATM Trapani, per conoscere l’intera procedura concorsuale.

Il giorno 05/06/2020 rispondeva il Presidente del CDA ATM dott. Barone comunicando che era impossibile ogni valutazione in ordine alle presunte irregolarità procedurali invocate in assenza di specifica contestazione, eludendo la nostra richiesta e rimandandoci a quanto pubblicato sul sito ATM. Proseguiva dicendo che “l’azienda non ha motivi di illegittimità sull’operato della commissione, fermo restando che non è previsto alcun potere di controllo nella presente fase concorsuale”.

Le scriventi alla luce di ciò, si chiedono perché la Commissione non ha mai fatto avere quanto richiesto dalle scriventi? Come mai risponde il Presidente del CDA richiamando quanto pubblicato sul sito? Cosa si può nascondere dietro questo comportamento non chiaro? 

Nel rispetto della trasparenza, auspichiamo che anche il CDA ATM vigili sulle procedure concorsuali e non.

Leave a Reply

Your email address will not be published.