Trapani, 09/04/2020 – Il tuo Aiuto è un Bene Prezioso: si chiama così la raccolta fondi che mira a distribuire almeno 15.000 € entro il 25 aprile supportando quanti vivono oggi un perdurante o transitorio stato di bisogno.

A causa della quarantena in tanti sono stati costretti ad interrompere il loro lavoro: lavoratori occasionali, artigiani, venditori ambulanti.  Ed in tanti stanno soffrendo il perdurare dello stato di crisi: anziani, infermi, famiglie di carcerati.


La pandemia di Covid 19 non rappresenta solo un’emergenza sanitaria, sta diventando un’emergenza economica. Anzi lo è già, nel mondo e a due passi dalle nostre case. Ed allora cerchiamo di vivere questa situazione come un momento di crescita al servizio di chiunque avesse bisogno. Basta poco, ognuno nella propria realtà.

Il tuo Aiuto è un Bene Prezioso è un’iniziativa della Fraternità Serve di Gesù Povero, il cui riferimento spirituale è Suor Maria Goretti, e della parrocchia S.S. Maria Ausiliatrice di Trapani con il supporto di padre Antonino Adragna. L’obiettivo dell’iniziativa è stimolare il senso di collettività e contribuire in maniera efficace e concreta all’emergenza che stanno vivendo le famiglie in stato di bisogno sul territorio. A supportarli Vincenzo Favara, Gianfranco Gebbia e Nicola Adragna, agenti Generali della Favara Gebbia Adragna Assicurazioni.

“Occorre cibo – spiegano – ma anche tutto quello che può servire a famiglie con bambini piccoli. Ogni contributo, piccolo o grande, farà la differenza“.

Per contribuire basterà una donazione tramite bonifico bancario

IBAN IT 90B 030321 64001 00000 35069


Parte delle donazioni raccolte sarà utilizzato per l’acquisto di:

  • Box Settimanale prodotti per l’infanzia: “Importo 45 euro”
    1 conf. pannolini, 1 conf. latte in polvere, 1 conf. pastina, 1 conf. pappine, 2 conf. omogenizzati carne, 2 conf. omogenizzati frutta, 1 conf. Biscotti. 
  • Box Settimanale prodotti alimentari (1 famiglia 4 persone): “Importo 30 euro”
    4 kg. pasta, 5 litri di latte, 1 bottiglia di olio, 2 conf. legumi secchi, 2 conf. scatolette di tonno, 1 kg di zucchero, 3 bottiglie di salsa, 2 pacchi di biscotti, 1 conf. caffè, 1 conf. carne in scatola, 2 salamini sottovuoto, 1 conf. di formaggio stagionato sottovuoto, 1 Kg. di riso, 1 barattolo di marmellata, 1 conf. di merendine. 

Il Centro di Accoglienza e la parrocchia saranno, poi, incaricati dello smistamento di ulteriori beni di prima necessità quali cibo, mascherine, buoni da utilizzare presso strutture convenzionate.

Leave a Reply

Your email address will not be published.