“Lasciare un segno tangibile della nostra presenza sul territorio e dimostrare che la musica può essere davvero uno strumento in grado di aggregare e costruire legami.”

Così il presidente dell’associazione La casa del Musicista Luciano Fumia spiega la mission che ieri sera a Trapani ha portato il tour A modo mio a cambiare impostazione.

Sul palco del Cine Teatro Ariston protagonisti la musica e la solidarietà con la scelta di lasciare l’ingresso gratuito con offerta libera da destinare al centro diurno per l’autismo della fondazione Auxilium, che rappresenta una delle strutture di eccellenza nel campo del trattamento dei soggetti autistici e dell’associazioneAntares che gestisce due centri che ospitano i disabili psichici.

Testimonial della serata Fabrizio Bracconeri, volto noto del piccolo schermo italiano che ha conquistato la notorietà da giovane recitando in I ragazzi della 3° C e per anni co-conduttore nella trasmissione televisiva Forum.

Proprio la storia di Fabrizio e della sua famiglia costretta a lasciare Roma per trasferirsi a Trapani per consentire al figlio autistico di essere seguito dalla struttura Auxilium è stata la molla che ha spinto La casa del Musicista a cambiare.

“Voglio ringraziare La casa del musicista, ha affermato Fabrizio condividendo sul palco l’attività dell’associazione Auxilium, per la scelta di esserci vicini concretamente. Non è importante quanto alla fine riusciremo a raccogliere stasera e donare, la cosa più importante è innanzitutto aver scelto di parlarne. Aver scelto di dedicare a queste due strutture una serata che ci consente di far conoscere la situazione che le famiglie con persone con disabilitàogni giorno affrontano è per noi già un grande risultato.”

“La conoscenza, ha aggiunto la responsabile dell’associazione Antares Margherita Barone, è ciò che consente di abbattere i pregiudizi nei confronti di chi è affetto da disturbi psichici, di chi è percepito come diverso. Noi lavoriamo ogni giorno per tentare di costruire una società maggiormente consapevole e iniziative come questa ci offrono l’opportunità di veicolare il nostro messaggio e la nostra azione.”

Trapani ha rappresentato un’anteprima del secondo progetto al quale La casa del Musicista sta lavorando “Musica senza Barriere” come ha spiegato la presidente dell’azienda speciale Messina Social City Valeria Asquini. “Gettiamo le basi per un progetto che ci porterà da aprile in poi a portare nelle piazze delle città siciliane le associazioni che operano a sostegno dei più deboli. Immaginiamo un momento dedicato a loro per dimostrare che la musica parla un linguaggio universale in grado di dar voce a tutti e contribuire all’abbattimento delle barriere e dei pregiudizi, dando la possibilità a ciascuno di esprimere la propria diversità ma soprattutto il proprio valore.”

Entusiasmo e apprezzamento del pubblico presente in sala per l’inedita versione di cantautore del sindaco di Messina Cateno De Luca che insieme alla sua band I Peter Pan ha presentato il cd “Stati d’animo”, una raccolta di dieci brani che sintetizza l’intrecciarsi di accadimenti autobiografici e storie – confessioni che Cateno De Luca ha fatto proprie mediante il racconto della gente che si è rivolta a lui per un conforto ed un consiglio nel suo ruolo di sindaco in tutti questi anni.

A salire sul palco per le giovani proposte selezionate da Red Ronnie e Grazia Di Michele il cantautore Corrado Neri, che il 15, il 22 e il 29 novembre sarà protagonista su RAI DUE all’interno del programma Performer Italian Cup, un Format che ha selezionato i migliori 18 performer in tutta Italia per creare una vera e propria squadra nazionale.

Ospite anche la giovane cantante trapanese Veronica Bellofioreche ha incantato il pubblico con la sua splendida voce.

Il tour A Modo mio si prepara adesso per la prossima tappa in programma venerdì 12 novembre ore 20:30 al teatro Pirandello di Agrigento.