Trapani: Parcheggiatori abusivi a Piazza Vittorio, Co.Di.Ci. invita cittadini a non elargire somme di denaro

“Avevamo raccolto le denunce di diversi cittadini e utenti portandole al cospetto del Prefetto e dell’Ordine pubblico della sicurezza, ottenendo il risultato, anche grazie alla determinazione del Comando di Polizia Municipale, di aver liberato Piazza Vittorio dai parcheggiatori abusivi. Oggi a distanza di alcuni mesi riceviamo nuove segnalazioni della loro presenza in particolare nelle fasce orarie laddove è ancora assente del servizio di vigilanza e pattugliamento. E’ evidente che hanno appreso gli orari della Polizia municipale. Vogliamo ricordare ai cittadini-, spiegano l’Avv. Vincenzo Maltese, Segretario dell’Associazione “Co.Di.Ci. – Centro per i Diritti del Cittadino” e Stefano Farina, Presidente dell’Asssociazione “Progetto per Trapani- Uniti per la Sicilia”,-che è in vigore una ordinanza sindacale che vieta l’elargizione di denaro per fatti connessi al parcheggio. Per questo, ben consapevoli delle difficoltà di organico in cui versa il corpo di Polizia municipale, e non volendo  ripetere la pessima immagine ai turisti che con la bella stagione già cominciano a frequentare la città, pensiamo che l’unico modo per sconfiggere tale fenomeno, sia in prima battuta il rispetto di tale ordinanza”.[su_spacer]

“Di conseguenza-continuano Maltese e Farina-, l’invito che vogliamo rivolgere agli utenti è quello di non dare alcuna somma di denaro nel momento in cui si parcheggia la propria auto a Piazza Vittorio, a Piazzale Ilio o il sabato mattina presso il Mercato del Contadino, punti nevralgici dove sono presenti gli abusivi. Il rispetto della legalità e delle ordinanze, prima di poterlo invocare per gli altri deve partire preventivamente da noi stessi!”[su_spacer]

Già da ieri pomeriggio il Comandante Biagio De Lio, è stato visto impegnato a Piazza Vittorio per garantire proprio l’osservanza dei provvedimenti in vigore.[su_spacer]

“A lui e alle Istituzioni, ma anche ai cittadini e le associazioni che con noi collaborano per rendere migliore la qualità della vita in questo territorio, al fine di debellare il business dell’abusivismo  stradale-,  concludono l’Avv. Vincenzo Maltese e Stefano Farina-, vogliamo rivolgere l’invito a non abbassare la guardia. I trapanesi sappiano quindi che sono passibili di sanzioni nel caso di trasgressione della prefatta ordinanza. Una forma di educazione o correzione, per meglio dire, al senso civico.

Previous Post
Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *