La vicenda dei rifiuti abbandonati lungo le strade della zona industriale ciclicamente si ripete. Il Settore Ecologia ed Ambiente del Comune di Trapani, di recente e lo scorso anno 2015, ha dapprima sollecitato e poi diffidato la direzione dell’IRSAP affinché provvedesse alla pulizia delle strade e degli spazi inedificati che vengono trasformati frequentemente in
discariche di rifiuti di ogni genere da parte di una minoranza di cittadini, ossia di incivili.
Nessun dubbio sulla competenza dell’IRSAP, che lo scorso anno ha provveduto a pulire a proprie cure e spese tutte le aree dell’agglomerato e che quest’anno, con nota scritta del 30 Agosto, ha confermato comunicando l’imminenza dell’inizio della pulizia straordinaria.[su_spacer]

Di certo il Comune non può sostituirsi a tutti gli inadempienti, siano essi soggetti pubblici che privati, principalmente perché le proprie finanze non lo consentono. Del resto è lo stesso Commissario dell’IRSAP, dott.ssa M. Grazia BRANDARA, ad affermarlo con sue
dichiarazioni rese in questi giorni.
“Purtroppo fra rinvii, attese e accordi bonari – afferma il Sindaco – si è raggiunto un vergognoso livello oltre il quale non intendo farmi trascinare. Soldi o non soldi, qualora l’inerzia dell’IRSAP dovesse protrarsi, farò procedere in danno. Ma si procederà pesantemente contro coloro che continuano a fare scempio del nostro territorio”.

Leave a Reply

Your email address will not be published.