Questa mattina sono sbarcati a Trapani 723 migranti soccorsi nel canale di Sicilia nel corso di sei differenti operazioni di salvataggio. In loro aiuto è arrivata una nave norvesege, la Siem PIlot, che appartiene al dispositivo Triton.[su_spacer]

A bordo anche la salma di un uomo, morto per cause naturali, ed un ragazzo privo di una gamba. I migranti, provenienti da Gambia, Senegal, Eritrea ed altri stati del centro Africa, sono stati sottoposti al triage sanitario sul molo Isolella.[su_spacer]

In 400 saranno trasferiti all’hotspot di Trapani, in contrada Milo e lì saranno identificati dal personale di Easo, Frontex ed Eurojust, presenti anche durante lo sbarco. Di seguito il video con le interviste al Prefetto di Trapani Leopoldo Falco e al comandante della nave.[su_spacer]

*Interviste di Laura Spanò – riprese della BlueService

[su_vimeo url=”https://vimeo.com/152872248″]

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.