AGGIORNAMENTO 17/08/2016 ORE 20.00: Svolta nell’indagine per la morte del turista toscano trovato nel bed & breakfast Orchidea, nel centro storico di Trapani. La Procura di Trapani ha iscritto oggi pomeriggio nel registro degli indagati quattro soggetti tra cui la titolare del bed & breakfast Orchidea, i suoi genitori, proprietari dell’immobile che comprende il b&b e il panificio, e il gestore del forno. Per i quattro indagati il reato che si profila sarebbe quello di omicidio colposo, ma non è escluso che potrebbero esserci altri iscritti. Secondo gli investigatori i due turisti avrebbero inalato, durante il sonno, il gas di combustione che proveniva dalla canna fumaria, non in regola, del forno. I turisti toscani avrebbero dormito con le finestre chiuse e l’aria condizionata accesa. Dalle prime indagini sembrerebbe che il riciclo dell’aria del condizionatore abbia fatto entrare dentro la stanza i gas di combustione intossicando i due turisti.[su_spacer]

Prende corpo l’ipotesi di un avvelenamento provocato dal cattivo funzionamento di una caldaia. Sono infatti state rinvenute tracce di monossido di carbonio nel sangue del turista toscano Alessio Menicucci, turista 36 enne attualmente ricoverato nell’ospedale di Castelvetrano, che soggiornava all’interno di una camera del B&B”Orchidea” a Trapani, insieme all’amico trovato morto Fabio Maccheroni, 43 anni.[su_spacer]

Gli accertamenti potrebbero portare ad escludere quindi che a causare il dramma sia stata una overdose di droghe sintetiche. Nel frattempo si attende sempre il risultato dell’autopsia sul corpo di Maccheroni. La Procura di Trapani ha intanto sequestrato il forno di un panificio, attiguo al bed and breakfast. Il provvedimento è stato disposto dopo l’intervento dei vigili del fuoco che hanno scoperto una perdita nella canna fumaria. Gli inquirenti vogliono verificare se vi sia un collegamento tra il malfunzionamento del forno col monossido di carbonio trovato nel corpo dell’uomo ricoverato in ospedale.

Leave a Reply

Your email address will not be published.