La più volte rappresentata grave situazione economico-finanziaria nella quale ormai da circa due anni si trova la Biblioteca Fardelliana non può più essere sostenuta dal solo Comune di Trapani, che ha già esperito ogni possibile tentativo per la sua risoluzione.
I reiterati appelli ai competenti uffici della Regione Siciliana e ai deputati regionali del territorio, rimasti pressoché inascoltati, hanno solo di recente prodotto la proposizione di emendamenti al ddl 1133.
Il Comune di Trapani, che ha elaborato un ulteriore, specifico emendamento (di seguito riportato) affidandone la presentazione all’on. Ruggirello, confida nell’adeguato sostegno in commissione e nel dibattito parlamentare.[su_spacer]

ASSEMBLEA REGIONALE SICILIANA
– – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –
EMENDAMENTO AGGIUNTIVO
al DDL n.1133
“Disposizioni programmatiche e correttive per l’anno 2016.
Legge di stabilità regionale.”

All’art.17 è aggiunto il comma 5 bis:
5 bis. L’Assessore regionale dei beni culturali e dell’identità siciliana è autorizzato a concedere all’Ente Morale “Biblioteca Fardelliana”, istituito con R.D. 9 settembre 1889, con sede a Trapani, un contributo, per l’esercizio finanziario 2016, di 270 migliaia di euro.

* * * * *
RELAZIONE TECNICA

Per l’altissimo valore storico ed il particolare pregio culturale della “Biblioteca fardelliana” istituita in Ente Morale con Regio Decreto del 9 settembre 1889, in Trapani, al fine di contribuire a preservare e rendere fruibile all’intera collettività isolana l’immenso patrimonio ivi custodito, si ritiene di proporre l’istituzione del contributo di 270 migliaia di euro, per l’esercizio finanziario 2016. Detto contributo, unito a quelli della comunità Trapanese consentirà all’Ente di continuare ad operare e programmare l’attività per gli anni a venire.

Leave a Reply

Your email address will not be published.