Ci sono volute 9 squadre operative, costituite da  48 unità e  16 automezzi, coordinate sul posto dal Comandante provinciale ing. Merendino e diretto dal Funzionario Reperibile Per. Ind. Pietro Silvano, provenienti oltre che dalla Sede Centrale anche dai distaccamenti di Alcamo, Marsala e Salemi, per spegnere il vasto incendio di macchia mediterranea, alberi e sterpaglie, che ha interessato una superficie di circa 40 ettari del versante nord-ovest di Erice.

L’incendio, sviluppatosi dapprima alle pendici del Monte Erice, si è propagato velocemente a causa del moderato vento di scirocco che ha spirato nel pomeriggio e sino a tarda notte. L’intervento tempestivo e massiccio del personale VV.F., ha evitato che il fuoco distruggesse alcune case presenti nella zona attraversata dal fuoco.

Non si lamentano danni alle persone nè agli insediamenti civili.

Alle ore 05.30 di oggi, dopo aver spento gli ultimi focolai, i vigili del fuoco hanno potuto fare rientro in caserma

Leave a Reply

Your email address will not be published.